A Royal Weekend

A Royal Weekend (Hyde Park on Hudson) di Roger Michell. Personaggi ed interpreti: Bill Murray è il Presidente Franklin Delano Roosevelt; Laura Linney è Daisy; Samuel West è Re Giorgio VI detto Bertie (proprio quello interpretato da Colin Firth ne Il Discorso del Re); Olivia Colman è la Regina Elisabetta.

Una commedia semplicemente adorabile basata su accadimenti realmente verificatisi. Siamo alla vigilia dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale. Il Re d’Inghilterra Giorgio VI e la sua consorte Elisabetta sono invitati nella residenza di campagna del Presidente americano Roosevelt. E’ la prima volta che un Re d’Ingjhilterra si reca in visita ufficiale negli Stati Uniti. Il tutto viene raccontato attraverso gli occhi di Daisy, una lontana cugina del Presidente che ne diventò anche amante (e pare che non fosse l’unica). Un tono leggero e delicato accompagna la narrazione, descrivendo i caratteri di ogni personaggio con sagacia ma senza acidità. Si ironizza sulla rigidità della Regina Elisabetta in contrasto con l’amabile affabilità del Re (suo consorte) ma senza eccedere in caricature. Ogni personaggio palesa le proprie debolezze, senza pudore. Una visita di Stato rappresentata come una simpatica riunione di famiglia con rapporti umani che si perfezionano al punto da porre le basi per future intense collaborazioni. Di lì a poco tempo, tutta l’Europa avrebbe avuto assoluta necessità di aiuto da parte degli Stati Uniti. E’ probabile che questo incontro abbia contribuito ad accrescere la disponibilità degli alleati d’oltre oceano. Rimane il fatto che il film è amabilmente ammiccante e deliziosamente acuto. Grandi prove di tutti gli interpreti protagonisti.

Voto: 7+

I commenti sono chiusi.