Captain America – Il Primo Vendicatore

Captain America

Captain America

Captain America – Il Primo Vendicatore (Captain America: The First Avenger). Chris Evans è Steve Rogers alias un soldatino gracile e minuto ma dotato di gran coraggio, saggezza e determinazione. Verrà utilizzato per un esperimento scientifico militare che ha lo scopo di creare un esercito di Super Soldati per combattere il nemico tedesco. Siamo nel 1941. Questa è la genesi di Captain America. Si scoprirà che il nemico vero non è l’esercito regolare nazista ma Teschio Rosso (il camaleontico Hugo Weaving) che, ribellatosi al suo Führer, si lancia alla conquista del mondo. Chi pensate che sia il costruttore delle armature e dello scudo in vibranium di Captain America? Un giovanissimo Signor Stark (ovvero il futuro Iron-Man)! Il film – divertente – è composto da due parti molto diverse tra loro. La prima scorre serenamente svelando le origini sia del protagonista Buono sia del Cattivo. Ci è dato sapere come nascono Captain America da un lato e Teschio Rosso dall’altro. La seconda è tutta adrenalina, spettacolarità, inseguimenti, duelli e azione allo stato puro. Dobbiamo ammettere, ad onor del vero, che si tratta di un film degno di essere visto. Non è un mero baraccone chiassoso, spavaldo, povero, ridicolo e dimenticabile. Si salva grazie allo sforzo degli sceneggiatori che hanno cercato di contestualizzare il periodo storico in cui venne ideato il primo vendicatore a stelle e striscie. Chris Evans si era detto disinteressato ad interpretare altri ruoli da Supereroe (dopo la Torcia Umana dei Fantastici 4) ma evidentemente il regista Joe Johnston e i produttori hanno usato argomentazioni interessanti per convincerlo a partecipare al progetto. Buone anche le interpretazioni dei comprimari Stanley Tucci e Tommy Lee Jones.

Voto:

I commenti sono chiusi.