Cara, ti amo…

Cara ti amo

Cara ti amo

Cara, ti amo… di Gian Paolo Vallati con Angelo Orlando, Luciano Scarpa, Alessandro Procoli e Massimiliano Franciosa. Ma chi l’ha detto che un film è guardabile solo se realizzato con un budget stratosferico e se esce al cinema in centinaia di copie? Il caso di questa bella commedia “low cost” è sintomatico. Anche se uscì al cinema nel 2011 in sole due o tre copie, non vuol dire che sia da buttare. Non sono pochi i casi di film orripilanti ma distribuiti capillarmente e quelli di film godibili ma non usciti per nulla. Cara, ti amo… è una commedia minimalista ma interessante. Semplice nella costruzione ed elementare nella realizzazione ma arguta e pungente. Ottima moderna rappresentazione del rapporto uomo/donna in quell’età “di mezzo” in cui i sentimenti sono apparentemente nascosti da sovrastrutture e disincanti. Quattro amici quarantenni si scambiano consigli e condividono le reciproche esperienze amorose. Il punto di vista è maschile ma il tono è simpaticamente ironico e leggero. Gli archetipi femminili rappresentati non si allontanano molto dalla realtà anche se i corrispettivi maschili ne escono comunque con le ossa rotte. Una comicità seria e intelligente. Commedia irriverente, pungente e solo apparentemente unilaterale. Il sesso che ne risulta vincitore non è quello femminile nè quello maschile. Uomini storditi da donne e donne che giocano con uomini. La partita doppia dei generi. Film apprezzabilissimo.

Voto:

I commenti sono chiusi.