Disconnect

Disconnect

Disconnect

Disconnect riunisce tre diverse storie accomunate da un unico “fil rouge”: la rete internet e i suoi pericoli nella vita di oggi. Un episodio di cyber-bullismo con uno scherzo di pessimo gusto che prende una tragica deriva; un’indagine giornalistica sui giovani assoldati per mostrarsi nudi davanti alla webcam in chat private e, infine, il caso di una coppia di coniugi le cui identità sono state “rubate” via internet ed utilizzate per svuotare i loro conti correnti bancari. Il regista Henry Alex Rubin e gli interpreti Jason Bateman, Hope Davis, Frank Grillo, Michael Nyqvist, Alexander Skarsgård, Max Thieriot e Colin Ford collaborano per questo dramma-thriller costruito con una struttura a “treccia”. I tre episodi si alternano tra loro con un andamento crescente. Il ritmo progredisce insieme alla tensione drammatica. Un inizio morbido ed un progressivo incedere a velocità costante fino ad un finale culminante e risolutivo. Alcuni rischi connessi all’uso distratto o imprudente del web vengono illustrati con un film interessante dalla struttura capace di coinvolgere e intrattenere, punzecchiando la pubblica opinione e dirigendo l’attenzione verso alcuni aspetti cupi dei moderni rapporti familiari.

Voto:

I commenti sono chiusi.