Immaturi

Immaturi

Immaturi

Immaturi di Paolo Genovese con Raoul Bova, Ambra Angiolini, Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu, Barbora Bobulova, Anita Caprioli, Ricky Memphis, Luisa Ranieri, Maurizio Mattioli, Giovanna Ralli. In un mondo pieno di remake, sequel, prequel e situazioni già viste e riviste mille volte in tutte le salse, finalmente troviamo uno spunto interessante e piuttosto originale. Vent’anni dopo l’esame di maturità un gruppo di quasi quarant’enni scopre di dover ripetere l’esame stesso perchè uno dei membri della commissione non era titolato per farne parte. Il problema è che molti dei protagonisti sono anche già laureati e sono per forza obbligati a ristudiare per ripresentarsi alla maturità. Questo è il motore del film. A causa di questo (o grazie a questo) il gruppo di ex compagni di classe si ritrova dopo due decenni e rivive le stesse atmosfere degli anni ottanta. Si scopre che la maggior parte di loro non sono poi così maturi come l’età dovrebbe far pensare. C’è chi non vuole crescere e rimane in casa con mamma e papà, chi non vuole accettare la responsabilità di diventare padre, chi finge di avere moglie e figlio per paura di legarsi sentimentalmente alla donna amata. Una fuga dalle responsabilità e una paura di crescere che non sono poi così rare da trovare anche nella realtà. Naturalmente il clima è leggero e allegro. Una commedia divertente ma che affronta problemi, paure, difficoltà di assoluta importanza e attualità. Una storia raccontata all’italiana; ridendo dei nostri vizi e delle nostre mancanze con sana ironia. Una comicità non fine a se stessa ma inserita in un contesto che affronta (pur in superficie) difficoltà tipiche soprattutto dei maschi italiani. In generale possiamo definire il film come simpaticamente impegnato, divertito e divertente. Gradevole.

Voto:

I commenti sono chiusi.