L’amore che resta – Restless

L’amore che resta

L’amore che resta

L’amore che resta – Restless è un melodramma sentimentale diretto da Gus Van Sant. Un ragazzo si è ristabilito dopo avere trascorso tre mesi in coma ed incontra una ragazza malata terminale. Lui è stato ritenuto virtualmente morto per almeno due minuti mentre lei è certamente destinata ad esserlo di lì a tre mesi. Nonostante il destino di lei sia inevitabilmente segnato, i due si innamorano. Lei trascorrerà gli ultimi istanti della sua breve vita in uno stato di felicità mentre lui ritrova, grazie al loro rapporto, l’entusiasmo per rinascere. Il tema dell’amicizia, dell’amore, della vita e della morte sono trattati con la dolcezza dei due adolescenti. Due storie, le loro, che sono in qualche modo complementari. Un romantico intreccio tra due giovani anime con l’amore nel cuore e la morte come destino. Nonostante ciò che ci si può ragionevolmente attendere, il film non esacerba mai l’atmosfera e rimane come sospeso tra l’onirico e il visionario. L’amore che sboccia tra i due protagonisti è profondo ma in qualche modo distaccato. Pur consapevoli del non-futuro che li attende, i ragazzi non si trattengono e liberano i rispettivi sentimenti. Henry Hopper e Mia Wasikowska sono i giovani interpreti protagonisti.

Voto:

I commenti sono chiusi.