Lanterna Verde

Lanterna Verde

Lanterna Verde

Lanterna Verde (Green Lantern) è il super-eroe che mancava. Nell’Olimpo dei fumetti divenuti star di Hollywood non manca quasi più nessuno. Lanterna Verde è uno di quei protagonisti di casa DC Comics a cui non fosse ancora stato dedicato un kolossal di tutto rispetto. Questa imperdonabile lacuna venne colmata nel 2011. Con la regia di Martin Campbell e Ryan Reynolds per protagonista, il gioco è fatto. Non esiste alcun superpotere se non c’è anche un cattivissimo alterego a cui fare da contraltare. Per questo preciso motivo Campbell ha realizzato una messinscena spettacolar-fumettistica che rappresenta una doppia partenogenesi: quella del cattivissimo (Peter Sarsgaard) capace di leggere il pensiero altrui e quella dell’eroe buono (Ryan Reynolds) capace invece di materializzare ogni cosa che attraversi la sua stessa mente. L’origine di entrambi i contendenti è di natura extraterrestre. Grazie ad una contaminazione “fantasy”, scopriamo che lo strumento di acquisizione del potere buono è un anello verde. L’anello del potere ha personalmente scelto l’essere umano da cui essere posseduto. Se J.R.R. Tolkien lo venisse a sapere… si rivolterebbe nella tomba!

Voto: 5

I commenti sono chiusi.