Le Belve

Le Belve

Le Belve

Le Belve (Savages) di Oliver Stone con Blake Lively, John Travolta, Aaron Johnson, Salma Hayek, Benicio Del Toro, Taylor Kitsch e Demiàn Bichir. Anno di uscita in Italia: 2012. Incasso: € 2,5 milioni. Ophelia (detta semplicemente “O”) ama sia Ben sia Chon. Un triangolo balzano e originale costituito da due amici legati da un rapporto strettissimo e una donna concordemente condivisa e posseduta da entrambi. Come dice la stessa “O” all’inizio del film: con Chon fa sesso mentre con Ben fa l’amore. I due giovani uomini hanno fatto fortuna coltivando marijuana di ottima qualità nella loro California. Grazie alla complicità del corrotto agente della polizia Dennis (John Travolta), i due protagonisti hanno accumulato un notevole patrimonio finanziario diventando (fin troppo) celebri e attirando le attenzioni anche del cartello messicano dello spaccio. Quando Ophelia entra nel mirino dei concorrenti d’oltre frontiera, Ben e Chon si uniscono ancor di più per contrastare i violenti gorilla messicani e correre in aiuto della bellissima amata. Oliver Stone inscena un thriller violento e aspro regalando a Salma Hayek il ruolo di ipercattiva regina della malavita ispano-americana. Da un lato i “buoni” Ben e Chon e dall’altro il brutale Lado (Benicio Del Toro) che esegue materialmente i crimini comandati da Elena (Salma Hayek). In questa guerra dello spaccio, la conturbante Ophelia (Blake Lively) assume i connotati di ago della bilancia, coccolata dai buoni ma in balìa dei violenti. Un film a tinte forti, capace di dividere pubblico e critica. Aspramente giudicato ma anche osannato. Comunque lo si voglia esaminare, Le Belve non lascerà di certo indifferenti. Già questo è considerabile come un gran merito. Strizzando l’occhiolino a Tarantino e/o Rodriguez, Oliver Stone mantiene comunque la sua personale impronta, implementando la sua filmografia con un’altra opera di rilevante peso artistico.

Voto: 7 (drammatico)

I commenti sono chiusi.