L’uomo con i pugni di ferro

L'uomo con i pugni di ferro

L’uomo con i pugni di ferro

L’uomo con i pugni di ferro (The Man with the Iron Fists) è un film del 2013 diretto dal rapper RZA ed interpretato, tra gli altri, da Russell Crowe e Lucy Liu.

Per forgiare un arma servono tre cose: il metallo giusto, temperature oltre 1400 gradi e qualcuno che vuole uccidere. Qui, a Jungle Village, le abbiamo tutte e tre.

Il film è diretto da RZA e si fregia dell’imprimatur di Quentin Tarantino. Una cruentissima guerra impazza tra clan rivali in una affascinante Cina fantasy e paradossalmente retrò. Un luogo senza tempo, antico ma futuribile. Un film pop in cui scorre sangue a profusione con ossa rotte e fratture esposte. Sconsigliatissimo ai più sensibili. Un robusto Russell Crowe è il crudo Jack Knife che non esita a scuoiare chiunque gli sbarri la strada. In uno sfoggio di sfarzosi costumi e scenografie raffinate dai vividi colori, trionfano dita tagliate e fontanazzi di sangue con sottofondi sonori di black-music tra rap e hip hop. Intensi contrasti kitsch e un eccessivo eccesso, passateci l’espressione, di esacerbanti violenze. Un B-Movie d’autore (ossimoro plausibile per un film dalle intense contraddizioni). Talmente estremo da meritare almeno una visione.

Uscita: 9 Maggio 2013
Incasso: € 763.000
Voto: 5

I commenti sono chiusi.