Midnight in Paris

Midnight in Paris

Midnight in Paris

Con Midnight in Paris Woody Allen intende dipingere un affresco romantico dell’affascinante capitale francese immaginandola anche negli anni venti e persino ai tempi della cosiddetta Belle Époque. Il protagonista è Owen Wilson che indossa i panni di Gil (uno sceneggiatore di Hollywood) in visita a Parigi con la futura moglie Inez (Rachel McAdams) ed i genitori di lei. Lui è profondamente innamorato delle atmosfere parigine fino al punto di ritrovarsi catapultato – ogni notte a mezzanotte – nel pieno degli anni venti quando da Parigi passavano importanti letterati, musicisti, pittori ed artisti in genere. Le notti di Gil si colorano di nostalgiche tinte vintage. Nei salotti parigini post prima guerra mondiale scopriamo che il contemporaneo sceneggiatore conosce personaggi del calibro di Francis Scott Fitzgerald, Ernest Hemingway, Pablo Picasso, Salvador Dalì e parecchi altri. Durante il giorno tutto ritorna alla normalità o quasi. Quando Inez ed i suoi genitori iniziano a preoccuparsi per le persistenti passeggiate notturne di Gil, lui stesso rivela la verità che ovviamente non viene creduta. Il film è un tipico prodotto in stile Allen e riuscirà ad essere apprezzato da chi ama il cinema del regista americano ma non solo. Dopotutto si tratta di un gesto d’amore verso la città della Torre Eiffel. Fin dai titoli di testa vediamo ritratti tutti i simboli che tratteggiano gli inconfondibili profili parigini mentre le passeggiate notturne e quelle diurne di Owen/Gil (anche sotto la pioggia) fanno assaporare i mille profumi e le numerose atmosfere che rimangono impresse a chiunque faccia visita a Parigi. Dopo i cupissimi toni degli ultimi film di Woody Allen, ritroviamo la leggerezza della commedia condita con romanticismo e fascinazione. Una visione surreale che fa viaggiare nel tempo per trasmettere il messaggio che non ci sia epoca migliore di quella in cui stiamo vivendo. Gli attori comprimari sono di tutto rispetto: Michael Sheen, Nina Arianda, Kurt Fuller, Tom Hiddleston, Corey Stoll, Mimi Kennedy, Adrien Brody, Alison Pill, Marion Cotillard, Léa Seydoux, Kathy Bates, Carla Bruni, Gad Elmaleh, Manu Payet.

Voto: 7

I commenti sono chiusi.