Prisoners

Prisoners

Prisoners

Prisoners è un intenso film drammatico diretto da Denis Villeneuve. Un cast formidabile che sfoggia interpretazioni da Oscar. Hugh Jackman è semplicemente superlativo ma anche i co-protagonisti non scherzano: Jake Gillenhaal, Terrence Howard, Viola Davis, Maria Bello, Paul Dano e Melissa Leo. Un capolavoro di straordinaria potenza drammatica. In una tranquilla cittadina di periferia, la famiglia Dover si reca a piedi a casa degli amici Birch per trascorrere insieme un sereno giorno del Ringraziamento. Le due figlie più piccole (di sei e sette anni) chiedono di andare a giocare in cortile mentre il resto delle rispettive famiglie rimane in casa a festeggiare in reciproca compagnia. Quando Keller Dover (Jackman) esce per richiamare in casa le due piccole, scopre che sono entrambe scomparse. Il cupo dramma colpisce le due famiglie mentre la Polizia inizia immediatamente le ricerche. Le indagini sono condotte da un esperto detective: Loki (Gyllenhaal). Il regista canadese Villeneuve ha già al suo attivo una candidatura all’Oscar con La donna che canta del 2011. In questa occasione conferma una volta di più di avere doti artistiche importanti. Grazie ad un’interpretazione superlativa di Hugh Jackman e all’apporto struggente di tutti gli altri interpreti, Villeneuve ha prodotto un film degnissimo del miglior Eastwood. Un melodramma (nel senso più alto del termine) da non perdere. Un’autentico strappabudella da brividi. Consigliatissimo.

Voto: 8 (straordinario)

I commenti sono chiusi.