Source Code

Source Code

Source Code

Source Code di Duncan Jones con Jake Gyllenhaal, Michelle Monaghan, Vera Farmiga e Jeffrey Wright. Un thriller intrigante. Il programma chiamato Source Code permette ad un uomo di rivivere nei panni di un’altra persona (ormai già defunta) ma solo per gli ultimi 8 minuti della sua vita. Il tema del viaggio nel tempo è già stato rivisitato in mille maniere e forme ma questa volta il punto di vista è piuttosto originale. Jake Gyllenhaal è un militare che deve rivivere nei panni di un passeggero durante gli 8 minuti che precedono l’esplosione di una bomba sul treno; non tanto e non solo per impedire quell’attentato ma anche per evitarne altri ben più gravi e imponenti. Qualche contraddizione non manca ma è normale quando si parla di realtà parallela e viaggi a ritroso nel tempo. Tutto sommato qualche piccolo paradosso è perdonabile; il film è comunque gradevole, appassionante ed avvincente ma, spiace scriverlo, abbastanza prevedibile. Il finale è proprio quello che ci saremmo aspettati. Peccato.

La frase più significativa è senz’altro la seguente:

Il Source Code non è un viaggio nel tempo, ma piuttosto è una riassegnazione del tempo. Ci dà l’accesso ad una realtà parallela.

Voto: 7-

I commenti sono chiusi.