Super 8

Super 8

Super 8

J.J. Abrams ha una personalità eclettica; attore, sceneggiatore, produttore ed anche regista (soprattutto di action movies). Il produttore di Super 8 è Steven Spielberg… e si vede! Il suo influsso sul J.J. Abrams regista è molto evidente. Super 8 è un film di fantascienza con adolescenti per protagonisti ed è rivolto agli stessi adolescenti. Sparsi un po’ qui e un po’ là si scorgono riferimenti ed omaggi a La Guerra dei Mondi, Incontri Ravvicinati del III tipo, E.T. L’Extraterrestre (tutti diretti da Spielberg) ed anche I Goonies (prodotto sempre da lui). In questo caso siamo a cavallo tra gli anni ’70 ed ’80. Le cineprese sono in Super 8, appaiono i primi walkman, impazzano i CB. La tecnologia è ancora ferma ai telefoni con cornetta e disco numerato. Una banda di ragazzini progetta di girare un film di zombies ed organizza tutto alla perfezione con tanto di attori, regista, addetto alle luci, al trucco ed esperto di esplosivi. La location perfetta è un vecchio edificio abbandonato vicino alla ferrovia. Il passaggio del treno è l’occasione giusta per cominciare a girare e così la cinepresa inizia le riprese. Un terribile incidente fa deragliare il convoglio. Una spettacolare scena d’azione zeppa di straordinari effetti speciali ne descrive l’accaduto. I ragazzi fuggono ma la pellicola non si stoppa e cattura le immagini di qualcosa di indefinito e terribile che fugge da un vagone blindato. Questo misterioso fuggitivo crea scompiglio, disordini, incidenti ed incomprensibili sparizioni in tutta la contea. La causa di tutto ciò rimane misteriosa fino quasi a tre quarti di film. La realtà è che siamo davanti ad una storia poco originale e alquanto noiosa. Nulla che non sia già stato visto. Manca il fascino e il carisma dei film citati più sopra. Davvero ridicoli alcuni passaggi come quello del pre-finale quando… (per non rovinare la sorpresa lo scriviamo in bianco; se volete leggere il paragrafo dovete evidenziarlo col cursore) il ragazzino viene catturato dal mostro e, guardandolo in faccia, lo ammansisce con un pietoso pistolotto morale. Dall’accoppiata Abrams/Spielberg ci si saremmo aspettati un film di maggior spessore. Gli interpreti sono Kyle Chandler, Elle Fanning, Joel Courtney, Gabriel Basso, Noah Emmerich, Ron Eldard, Riley Griffiths, Ryan Lee, Zach Mills e Amanda Michalka.

Voto: 5

I commenti sono chiusi.