Ted

Ted

Ted

L’irriverente Ted è un orsacchiotto di peluche che prende vita dopo il desiderio espresso dal piccolo John a cui era stato regalato per Natale. Con Seth MacFarlane alla produzione, sceneggiatura e pure alla regia c’era da aspettarsi un film sprizzante ironia su tutti i fronti. Ed infatti così è stato. Ma MacFarlane è andato pure oltre. Lo humour ha ecceduto ed ha sconfinato nell’iperbole. Sesso, droga e alcol non sono certo una novità nella filmografia internazionale ma questa volta la situazione è inedita perchè il protagonista è un parlante pupazzo di pelo. Il picccolo John è un ragazzino di otto anni che ha difficoltà a socializzare con i coetanei. Per Natale riceve in regalo un orsetto di peluche e ne rimane talmente affascinato da desiderare che prenda vita per diventare suo amico per sempre. Il desiderio si avvera e John (Mark Wahlberg) crescerà al fianco di Ted. L’orso parla, cammina, mangia, beve (alcol), fuma (di tutto) e non solo. La convivenza con il vizioso pupazzo diventa insostenibile quando Lori (Mila Kunis) mette John davanti ad una scelta: o lei, che dopo quattro anni di fidanzamento desidera affrontare il grande passo, o l’orso. Le strade dei due amici per la pelle devono quindi prendere dolorose differenti direzioni. Ogni cosa viene sbeffeggiata dall’orsacchiotto vivente più sfrontato della storia. Un film che è vivamente consigliato ad un pubblico adulto nonostante l’apparenza faccia pensare al contrario.

Voto: 6

I commenti sono chiusi.