Unknown – Senza Identità

Unknown - Senza Identità

Unknown - Senza Identità

Unknown – Senza Identità è un thriller diretto da Jaume Collet-Serra con Liam Neeson nei panni di un medico (Dott. Martin Harris) che è appena arrivato a Berlino, accompagnato dalla moglie, per un congresso scientifico. A seguito di un grave incidente d’auto perde conoscenza per quattro giorni e, al risveglio, scopre che un altro uomo gli ha rubato sia la moglie che l’identità. L’incubo è solo all’inizio. Tutto il film è una corsa contro il tempo per scoprire cosa sia realmente accaduto. E’ tutta opera della mente danneggiata dal trauma dell’incidente subito oppure è frutto di un misterioso e complicato intreccio politico-spionistico? Solo il finale può svelare l’arcano; non resta che seguire le vicende raccontate per conoscerne l’esito ed averne tutte le adeguate risposte. Se dobbiamo essere sinceri, ci aspettavamo l’ennesimo film banale e ripetitivo ma ci siamo dovuti ricredere. Unknown non è un film che racconti qualcosa di estremamente nuovo e scioccante. In realtà abbiamo già visto numerosi film, anche relativamente recenti, che hanno percorso questa stessa via. Nonostante la premessa, ci troviamo davanti ad una storia che, pur partendo in modo poco appassionante, vira rapidamente su terreni più intriganti fino ad arrivare ad un buon livello di coinvolgimento. Ottima fattura delle movimentate scene di inseguimento su strada, alternate da intensi quadri dedicati all’indagine in senso stretto. Una buona dose d’azione che condisce una storia già raccontata ma sempre d’effetto. Buona prova dell’esperto Liam Neeson che tiene la scena dall’inizio alla fine progredendo sempre di più, in perfetta sintonia con il progressivo raffinarsi del suo personaggio. Un film giallo con una sorta di piacevole gusto retrò. Film interessante e più che apprezzabile.

Voto: 7

I commenti sono chiusi.