The Wolf of Wall Street

The Wolf of Wall Street

The Wolf of Wall Street

The Wolf of Wall Street è diretto da Martin Scorsese. Cast: Leonardo DiCaprio, Jonah Hill, Margot Robbie, Matthew McConaughey, Kyle Chandler. Rob Reiner, Jon Favreau, Jean Dujardin. Durata 180 minuti. Vietato ai minori di 14 anni. Il lupo di Wall Street è il libro autobiografico scritto dal vero Jordan Belfort. Negl’anni ottanta, ancora giovanissimo, imperversò a Wall Street guadagnando una fortuna alle spalle di migliaia di sprovveduti risparmiatori e ricchi investitori. Avviluppato nel vortice dei milionari guadagni illeciti, si lasciò anche lusingare dalle sostanze stupefacenti e ne divenne schiavo. Da questo libro di memorie è stato tratto un grandioso film. Candidato ai premi Oscar in cinque categorie: Miglior Film, Migliore Attore Protagonista (Leonardo DiCaprio), Miglior Attore non Protagonista (Jonah Hill), Miglior Regia (Martin Scorsese) e Miglior Sceneggiatura non Originale (Terence Winter). Una storia che per durata, eccessi, prepotenza, viziosità e arroganza ricorda molto quel Casinò che lo stesso Scorsese diresse diciannove anni fa. Cambia solo l’ambiente. Allora era il gioco d’azzardo ed ora è l’alta finanza. L’interpretazione di DiCaprio è eccellente. Forse la sua migliore performance mai sfornata fino ad ora. Il ritratto dell’uomo che, poco più che vent’enne, divenne broker finanziario e fondò una sua propria società con l’obbiettivo (centrato) di fare denaro a palate vendendo, senza il minimo scrupolo, azioni “spazzatura” a clienti ingenui ed incassando così ingentissime commissioni. Un racconto montato freneticamente che si beve in un baleno le tre ore di durata. La forza impressionante delle immagini che denudano i vizi supercostosi dei broker finanziari irrompe con un impeto sconvolgente. Gli spropositati eccessi di sesso, alcol e droghe degli squali newyorkesi fanno sembrare ridicoli perfino i festini di Frank Costello in The Departed. Una costruzione filmica perfetta di quel maestro del genere che è Scorsese. Un film importante. Da vedere.

Voto: 8

I commenti sono chiusi.