Zero Dark Thirty diretto da Kathryn Bigelow

Zero Dark Thirty è uscito in Italia giovedi 7 febbraio 2013. La regia è di Kathryn Bigelow. Gli interpreti sono: Jessica Chastain, Jason Clarke, Joel Edgerton, Jennifer Ehle, Mark Strong, Kyle Chandler, Edgar Ramirez, James Gandolfini. Candidato a cinque premi Oscar: Miglior Film, Montaggio, Sceneggiatura Originale, Miglior attrice protagonista (Jessica Chastain) e Miglior montaggio sonoro (unico Oscar effettivamente vinto). Durata 2h e 30m.

Zero Dark Thirty

Zero Dark Thirty

Il film perfetto. L’argomento è scottante: la più grande caccia all’uomo della storia. Dopo un decennio di indagini e più di un miliardo di dollari spesi, il 2 maggio 2011 Osama Bin Laden viene scovato ed ucciso dalle forze speciali americane. Non si poteva trovare una regista migliore di Kathryn Bigelow per girare il film che ne racconta il lungo percorso. Jessica Chastain è Maya, una giovane incallita ed acuta investigatrice della CIA. Imperterrita e senza mai mollare, guida la più complessa, delicata, discussa missione che i servizi segreti americani abbiano mai messo in campo. Kathryn Bigelow (già madre del potentissimo The Hurt Locker) dirige un film senza difetti. Una tensione in continua evoluzione cattura l’attenzione e non cade mai in forzature spettacolari. Nulla viene trascurato e nulla viene spettacolarizzato. Anche se non ci sarà mai dato di sapere esattamente come tutto sia successo, assistiamo ad un racconto sincero e credibile. Il montaggio è essenziale e ottimamente calibrato. A partire dai fatti dell’11 settembre, passando per gli attentati a Londra del 7 luglio 2005 ed a quello del Marriott Hotel di Islamabad del 20 settembre 2008, le indagini della CIA procedono senza sosta ma anche senza risultati evidenti fino a quel fatidico giorno del 2 maggio 2011. In realtà il fortino di Abbottabad era già stato individuato da mesi ed attentamente osservato da lontano senza, però, avere mai restituito l’assoluta certezza della presenza di Bin Laden. Alla fine si decide comunque di intervenire con speciali elicotteri e squadre d’assalto. L’azione viene condotta mezz’ora dopo la mezzanotte ed infatti le ultime scene sono state girate dal vivo, ovvero con immagini riprese attraverso gli speciali visori ad infrarossi che rendono perfettamente l’atmosfera dell’assalto e fanno sentire lo spettatore al centro della vicenda. Nonostante le cinque candidature agli Oscar, Zero Dark Thirty portò a casa solo una statuetta ma ciò non toglie che il film sia un capolavoro nel suo genere.

Voto: 8

I commenti sono chiusi.